Un Video Mozzafiato tra Panamà Colombia Ecuador

Cari Amici,

continua l’avventura Ecuatoriana!

Purtroppo la mia attrezzatura ha subito danni ingenti e perdite… siamo rimasti con solo una sola macchina e siamo partiti 10 mesi fa con 3 + un drone. Non aggiungo altro, mi son già strappato capelli e ho passato i miei giorni depressi.

Siccome sto felicemente collaborando con sponsor come Clover e Givi intercambibando foto per i loro eccellenti prodotti ho pensato di realizzare un video unendo le migliori riprese realizzate con la piccolissima Sony RX100 mk 4 affinché Sony italia potesse accettare di darmi in comodato d’uso una macchina in cambio della licenza di utilizzo di tutte le immagini che realizzo. Le riprese che vedrete nel video vengono regolarmente comprate ogni mese dalle più grandi televisioni del mondo.

Ero sicuro che con due giorni di lavoro avrei realizzato un video capace d’ instaurare un dialogo con Sony, avere da loro  in prestito uno dei milioni di apparecchi che produce e in cambio fornirgli tutte le meravigliose immagini che riusciamo a catturare per promuovere le loro macchine.

La risposta è stata un menefreghistico rimbalzo con frasi cordiali e scuse del cazzo (tipo “non abbiamo Budget”…anche se ho chiesto un comodato d’uso). Anche un idiota accetterebbe di prestare una macchina (1500 euro – e sono pure assicurato contro furto/danni) in cambio del meglio che un professionista realizza in un anno intero di lavoro tra paesaggi e genti a 10.000 km di distanza, collaborando con governi e pubblicando regolarmente su riviste e social. Avrei fatto un meraviglioso sodalizio facendo girare con Sony le centinaia di riprese e le foto sui loro canali per dimostrare la qualità eccellente dei loro prodotti. Niente, non gliene importa una mazza.

Dopo la delusione sono tornato alla carica e rivolgendo la stessa proposta di collaborazione a due negozi di fotografia uno mi ha trattato come un accattone che non vuole pagare e l’altro con il classico collaudato silenzio sino ad ennesima email rimbalzata con un laconico “non ci interessa” a seguito di una lettera di una pagina intera con annessa selezione delle migliori foto e lettere di raccomandazione da National Geographic al governo dell’Ecuador.

Purtroppo queste esperienze si aggiungono alla cospicua quantità di merda che ho dovuto mandare giù negli anni tentando qualunque cosa per sopravvivere. Oggi non ho più problemi di sopravvivenza, né faccio economie sui miei strumenti di lavoro, solo cerco di creare collaborazioni e scambi creativi e di reciproco arricchimento come sono avvenuti con Tucano Urbano, Givi e Clover.

Con questi esiti ho perso spero solo temporaneamente ogni entusiasmo e slancio per costruire ponti di un certo tipo con il mio paese di origine. Ci verrò in vacanza a trovare gli amici e i parenti, di più per il momento è solo qualità e tempo buttato nel cesso. La macchina me la compro come ho sempre fatto e le riprese continueranno a girare per il mondo, con il bene placito degli imbecilli.

Il video quindi rimane tutto per voi. È stato condiviso 74 volte in una giornata. Godetevi questi frammenti di bellezza sfuggiti negli ultimi mesi di viaggio tra Panamà Colombia Ecuador e catturati in questo video. Ho spesso acchiappato il tempo come una pellicola rallentandone la corsa sino a far emergere la meraviglia di piccoli e banali gesti come guardare, correre, saltare, tuffarsi e arrampicarsi. Spero di ispirarvi e farvi aprire porte dentro la testa e il cuore.

Mi raccomando mettete in Fullscreen, Risoluzione alta e Musica a palla!

 

 

By |2016-07-03T03:47:22+00:00luglio 3rd, 2016|Diario Personale di Viaggio|

4 Comments

  1. Paolo inghilleri 4 luglio 2016 at 16:31 - Reply

    Caro Claudio pensa però che hai tanti amici e persone, anche del tuo paese, entusiaste del tuo percorso è che amano quello che fai e che vedono attraverso i tuoi occhi ( e i tuoi video). A proposito, non hai pensato a un crowfunding x la tua videocamera? Io ci starei! Buon viaggio
    Paolo Inghilleri

    • Claudio 4 luglio 2016 at 16:43 - Reply

      Ciao Paolo!
      Ti ringrazio per il commento, è stato un tempo di rifiuto e amarezza anche se abbiamo visto posti e persone bellissime. Per il crowfunding ti ringrazio ma proprio non desidero far gravare sulle spalle altrui i miei strumenti di lavoro soprattutto quando ho facoltà di acquistarli tranquillamente. Era un discorso di collaborazione con sponsor che sto portando avanti con altri. A loro una macchina non costa nulla a me fare foto non costa nulla, per un anno scambiamo e facciamo circolare tutto quello che ne esce… mi sembrava bello, virtuoso, spontaneo e intelligente. Almeno così è stato con altri sponsor … tutti ne abbiamo portato a casa qualcosa senza spendere una lira. Ma ultimamente sono visto come un pezzente nonostante gli sforzi e il risultato di questo video e quasi 10 anni di dedizione costante. Al diavolo. Ci vediamo presto in Italia!

  2. fulvio 11 luglio 2016 at 05:10 - Reply

    Claudio e Olga mi spiace moltissimo per la perdita della vostra attrezzatura. Stoicamente continate a darci immagini e video del vostro viaggio-vita che ci trasporta in posti unici, affascinanti e “nuovi” per la maggior parte, Ci fate incontrare la gente vera di quei posti e ci fate pensare e riflettere su dove viviamo e sulle nostre vite. Davvero fateci sapere come potervi aiutare a ricomporre il vostro” parco macchine”. Un forte e caro abbraccio!

  3. Paolo 9 aprile 2017 at 14:38 - Reply

    Ciao Claudio,

    ho guardato il Video spettacolo !!! e la musica di sottofondo Appropriata e da pelle d’oca !!!,
    unico Appunto Dopo quello che hai scritto e Raccontatoci su SONY !!!, cosa ci fà in altro a Sinistra la scritta
    “The world in Slow Motion – Sony Rx100 M4” !!!!!!,
    il digiuno intermittente Funziona, va alla Grande !!!.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.