UOMO CON SGUARDO PAZZO

<Sip Sip Sip Sip… TLAC! – Si pronto chi parla?>
<Buongiorno sono l’Onorevole “Rubos De Las Cassas” del Ministero delle Politiche Sociali.>
<Oh buongiorno Onorevole… come posso esserle umile?>
<Innanzitutto dicendomi perché il telefono suona Sip..Sip..Sip e non Bip..Bip..Bip..>
<Perché Sip sottintende subliminalmente “Sipaga” e anche “Sipotrebbe, serve per preparare l’inconscio dell’interlocutore” >
<Ah capisco.. senta sto cercando un lavoro per mio figlio potrebbe passarmi qualcuno d’importante che me lo raccomandi?>
<Certo Onorevole, dovrebbe marcare il 6 6 6, è l’interno dell’Ufficio Raccomandazioni e Paraculo. Però una cosa importante, per inoltrare bene la chiamata, essendo questa a carico del contribuente, deve mettere la mano a pugno, alzare il dito medio e battere con decisione sul tasto 6 per tre volte….altrimenti… sa com’è…. la chiamata non “entra” bene>
<D’accordo, grazie>
<Si sfiguri, è un Onere e un Onore per me Onorevole>
6….6….6.
< Dip Dip Dip…Tlac – Buongiorno Ufficio Raccomandazioni e Paraculo, come posso invischiarla?>
<Buongiorno sono l’Onorevole Rubos de Las Cassas, perché il telefono fa Dip e non Bip?>
<Perché sottintende subliminalmente “Dipende” .. nella fattispecie dipende da quanti soldi e che tipo di amici ha…>
< Ah ho capito.. senta mi hanno dato questo interno perché sto cercando di procurare un lavoro a mio figlio.>
< Ah certo signore le passo il Ministro “Leinonsachisonoio”, attenda per favore>
<Sì, grazie…>
<Tip Tip Tip….Si pronto?>
<Buongiorno, qui Rubos>
<Anche io…>
<No, intendevo che sono l’Onorevole Rubos de Las Cassas>
< Ah Buongiorno, mi dica, in cosa posso spadroneggiarla Onorevole?>
<Senta Ministro… il mio rampollo deve iniziare a darsi da fare, volevo chiederle se avrebbe un lavoro da dargli.>
<Ma certo, ne ho qui uno da 200.000 pesos al mese (circa 12.000 dollari)… che le pare?>
<Ah la ringrazio ma non vorrei che poi pensasse che tutto viene facile nella vita… deve farsi un poco le ossa..>
<Capisco.. che gliene pare di questo, sono solo 100.000 al mese>
<Guardi, è già più ragionevole ma lo stipendio medio di un ragazzo della sua età è intorno ai 4000… con 100.000 siamo sempre lì.. poi pensa che la vita è facile e non bisogna impegnarsi. Pensi che io mi ammazzo 2 ore anche 2 ore e mezza al giorno>
<Cavolo, io quando passo le due ore devo prendere le pillole, ma per fortuna ultimamente posso lavorare meno perché gli amici delle piantagioni mi danno qualcosina ogni mese e quindi posso evitare di massacrarmi. Tra l’altro non ho più l’età, a 42 anni si fa fatica, non è più come quando mi raccomandarono la prima volta che ne avevo 26.>
<Eh sì, e poi questi schifosi elettori si lamentano che noi parlamentari Messicani siamo tra i politici più pagati del mondo… li vorrei vedere a stare qui a stringere mani tutto il tempo o a dover ricevere soldi da quei tipacci sporchi che vendono droga e ti vogliono incontrare di notte in posti che lasciamo perdere…>
<Non me ne parli… senta, guardi cosa ho qui, c’è un lavoro da 20.000 al mese>
<Ecco, questo per iniziare è perfetto. D’accordo.>
<Si però c’è un problema, suo figlio che titolo di studio ha?>
<Be, volevo fermarlo prima dell’università, si sa che a un certo punto basta il buon senso e le buone conoscenze per lavorare… ma lui era fissato, così l’ho iscritto a economia. Adesso gli sto comprando gli esami ma non posso tutti in una volta, ci sono da rispettare i semestri, gli mancano un paio d’anni per la laurea>

<Cavolo mi spiace, per il lavoro da 200.000 e da 100.000 non c’era problema, ma per quello da 20.000 deve essere laureato e specializzato>

Ho scritto questa storiella per divertirmi, anche un po’ per trasformare la rabbia in buon umore. Vi fa ridere?
Be, la cosa ancor più divertente è che, a parte le mie “manipolazioni comiche”, tutto questo è successo veramente.
Il figlio di papa cercava lavoro attraverso gli agganci del padre, politico, e le offerte sono state proprio queste: 200.000 pesos un lavoro e 100.000 l’altro. Il padre ha rifiutato perché “non voleva il figlio pensasse fosse tutto facile” ma per l’ultima offerta da 20.000 doveva avere titoli e non li aveva.
Poveretto avrà dovuto accettare il lavoraccio da 100.000 …
Questo è il racconto di un ex-politico conosciuto al bar di Olga.
In questo siamo solidali con i Messicani. Sappiamo bene anche noi come funziona questa merda.

Articoli Simili