Gli Indumenti Riscaldati per un Viaggiatore e per chi non Viaggia

Indumenti Riscaldati in Viaggio o in Città

Veramente servono indumenti riscaldati?

Le prime tecnologie

I primi indumenti riscaldati erano giacche da lavoro, con inseriti pannelli di riscaldamento che avevano il difetto di non essere lavabili. Le batterie erano quelle da 12volt che si usavano per i trapani di piccole dimensioni, ingombranti e scomode da portare addosso.

Sicuramente non erano una gran scelta sia per un viaggiatore che per chi ha un utilizzo più urbano.

Il Range Termico maggiore

Tuttavia l’indumento riscaldato ha, oltre alla ovvia proprietà di farti sentire meglio al freddo, quella di permetterti con un solo indumento un range termico maggiore. Vuol dire che puoi per esempio, con un solo indumento, passare dai 20 gradi ai 7 grazie al riscaldamento. Questo significa uscire con “meno roba”, essere più leggeri. Interessante per chi vive in città e veramente un “plus” per un viaggiatore.

Il viaggiatore con indumenti riscaldati

Eccomi qua! Nonostante sia sponsorizzato con indumenti riscaldati sarò obiettivo, lo prometto!

Con la campagna Kickstarter di Ravean sono arrivati sul mercato i primi indumenti riscaldati comodi, lavabili, versatili e pure “casual” o se vogliamo essere raffinati anche “urban”. Ho tenuto la campagna sott’occhio per parecchio tempo e ho deciso di contattarli chiedendogli una sponsorizzazione. L’ho fatto per tre motivi:

  • Credo che la tecnologia oggi sia matura e utile anche per un viaggiatore in giro 10mesi su 12 e deve scegliere solo il meglio in termini di rapporto qualità-ergonomia-versatilità.
  • Ho perso un drone da 1300 euro in un vulcano in Ecuador e ho voluto consolarmi facendomi regalare qualcosa di bello (ripagato con foto).
  • Ora che scrivo questo articolo conto qualcosa come 12 mesi sulla Cordigliera delle Ande, quasi mai sotto i 3000 metri e quasi mai con il riscaldamento. Come viaggiatore avere un piccolo riscaldamento portatile addosso quando serve non è una cattiva idea. Sopratutto quando viaggi in moto toccando i 5000 metri.

Che vestiti riscaldati usiamo?

Indumenti riscattabili RaveanRAVEAN HOODIE

Abbiamo un Pile alimentato da qualsiasi powerbank a 5 volt. Invece di usare quello fornito (figurati se non facevo esperimenti) ho deciso di usare il mio powerbank più piccolo e capiente della Ravpower da 6700 mAh contro quello originale più grande ma di capacità leggermente ridotta (5000 mAh).

PRO

  • è veramente ben fatto e comodo
  • permette a un viaggiatore di stare in giro da mattina a sera con un solo indumento.

CONTRO

  • non ha la cerniera sottoascella per fare uscire i vapori mefitici che produciamo
  • è uscito di produzione ma verrà rimpiazzato (mi hanno detto ieri) da un modello che farà “impallidire” questo al confronto.

Indumenti riscaldati Ravean per un ViaggiatoreRAVEAN DOWN JACKET

Poi abbiamo una bellissima giacca a piumino (per la precisione “sotto piume d’oca sofferente”) che ricorda molto quelle nere della North Face. Ottima qualità, tiene caldo, è impermeabile fino a un certo punto.

PRO

  • Stessa qualità (dal mio punto di vista) di marche più blasonate ma con in più il riscaldamento e a un prezzo minore
  • Comprimibile. Diventa piccola e leggera quando non la usi.
  • Potente, il calore i sente e parecchio!

CONTRO

  • Usa una batteria da 12 volt con un suo piccolo ricaricatole dedicato. Un sistema “a parte” dedicato “solo per lei” che ingombra. Se fosse stata USB-C non avrebbe avuto bisogno di un sistema dedicato.
  • La batteria collocata sulla parte bassa della schiena si vede abbastanza da dietro.
  • I guanti riscaldati riscaldano solo i “palmi”

Come vanno questi indumenti riscaldati dopo 6 mesi di utilizzo?

Molto bene, ho provato a guidare sulle Ande sino a 5000 metri con il piacevole calore emanato che si espandeva sotto la giacca da moto.

Il piumino riscaldato lo usiamo molto di meno, quando la temperatura precipita o inizia a piovere, ma essendo comprimibile viene quasi sempre con noi quando nello zainetto quando usciamo a fotografare ed “esplorare” i luoghi dove viaggiamo.

Il Pile praticamene ce l’ho sempre addosso fino a che Olga mi spoglia a forza e lo mette a lavare.

È morbido e comodo, i pannelli alimentati dalla batteria più piccola a 5 volt sono piccoli ma fanno il loro dovere. Due scaldano il petto e uno è collocato tra le scapole.

Come Funzionano e Quanto Durano le Batterie di questi indumenti riscaldati?

Innanzitutto si possono attivare a livello basso, medio o alto. Quando si accendono si preriscaldano un minuto e poi, entrano in temperatura. Un bottone nel bavero sinistro può essere ripetutamente premuto per controllare i 3 livelli di temperatura.

  • Blu = Basso
  • Bianco = Medio
  • Rosso = Forte

Il piumino ha un pulsante dedicato ai guanti opzionali anche se il pannello che li scalda è solo sul dorso della mano (li ho “sgridati” e adesso hanno una seconda campagna di crowfunding dove il riscaldamento dei guanti arriva fino alle dita).

La batteria di questi indumenti riscaldati dura diverse ore a livello medio. Sicuramente sei “coperto” se esci e stai fuori mezza giornata avendo l’accortezza di tenere il livello medio e spegnerlo quando entri al chiuso o quando non hai freddo.

Sono consigliabili questi indumenti riscaldati per un viaggiatore?

Si, mi sento di consigliare il Pile (che tornerà in produzione). La giacca piumino costa meno di una di “marca” ma la qualità è percepibilmente alta. Tiene veramente caldo ed è compatta. Certo, viaggiare con una batteria a parte da caricare non mi alletta molto anche se il caricatore è piccolo. La batteria sporge un poco da dietro ma non da fastidio e nemmeno ti fa sembrare il coniglietto della duracell. Inoltre questa funge da powerbank con 14 Mah di erogazione a 5 volt. Come viaggiatore posso ricaricarmi la macchina fotografica e il cellulare mentre sono in giro.

Questo significa che se non ti serve il riscaldamento perché le piume sono abbastanza hai sempre la possibilità di ricaricare macchine fotografiche a 5v, cellulare oppure iPad.

Sono consigliabili anche per chi non è interessato a viaggiare?

Si, credo che negli inverni nostrani sia una pacchia. Fortunatamente sono al freddo ma lontano dalla morsa gelida degli inverni milanesi ma al primo Natale a casa proverò questi indumenti termici.

Il tempo in cui stiamo fuori nei vari spostamenti è più che coperto dalla durata della batteria. Il calore si avverte alla grande. Se si usa il pile d’inverno è importante avere una giacca sopra che impedisca la dispersione termica. Il piumino è isolato da sé.

Per un viaggiatore o per chi non viaggia mi sento di raccomandarlo.

Considera che ho per 10 mesi due pile e questo è uno.

Il Piumino che uso meno è sempre lo strato in più che metto quando viaggio senza guidare la moto.

In conclusione gli indumenti riscaldati, che siano questi della Ravean o altri (ne stanno piano piano uscendo di nuovi ma non ne ho visti che un paio “accettabili”) sono sicuramente un opzione da considerare, per un viaggiatore e non, se mantengono questi criteri:

  • batterie/powerbank universali compatibili.
  • comfort.
  • lavabilità.
  • durata batteria di qualche ora.

P.S: Se ti serve ho un piumino Down Jacket taglia M americana (per noi è una L) nuovo, mai usato, da vendere con batteria ma senza guanti (servono a poco cmq) scrivimi e ci mettiamo d’accordo. Non dovrai preordinarla ne aspettare secoli per l’invio. È questa. Controlla la tabella delle misure.

Se sei interessato a viaggiare per il mondo come stile di vita, guadagnando e lavorando Online… forse questo articolo ti può interessare:
Cambiare Vita, Viaggiare per il mondo, Lavorare Online

By | 2017-02-23T17:47:57+00:00 febbraio 20th, 2017|Generale|

Lascia un Commento e Genera Sapere!

Gli Indumenti Riscaldati per un Viaggiatore e per chi non Viaggia

OR
SALI A BORDO! - la newsletter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi