Poco Altrove – Ritorno a casa e provo a vivere un po’ da “normale”

Non so nemmeno perchè ho chiamato così questo post,
forse perchè l’altrove è la scintilla che accende il fuoco della sala macchine, che attizza i sensi e li lancia verso il “sempre più in là”, che fa allungare le braccia per prendere qualcosa fuori dalla portata.

Forse il “primum movens” di noi viaggiatori…

E allora iniziano i dolci rollii e poi gli schiaffi della tempesta. Ci mettiamo con dietro il vento e davanti le stelle cercando di bucare l’orizzonte e arrembare i soli nascenti. Sempre.

Sono in italia con i mieiSono ritornato a casa, Italia, pochi giorni e già vivo da pazzo tra scontri e incontri, con tante novità e qualche dimenticanza. Cerco di rieducarmi a quesa vita, a questo confort, ad avere le persone che amo vicine e non bruciarmele con stupidate. Provo a dormire sotto lo stesso tetto per tante notti, a chiudere la porta di casa senza paura che la buttino giù per rubarmi, a sedermi a tavola senza dover pagare il conto, a guardare in faccia qualcuno che mi vuole bene senza dovermi presentare o parlare un’altra lingua, a vedere amici che non vedevo da un anno e mezzo e sentire che il distacco è stato innocuo come quello di un giorno. Provo a guidare un veicolo con altre due ruote che ha un clima dentro diverso da quello fuori, a prendere acquazzoni senza temere la loro forza, a respirare aria inquinata e riconoscerla come il fiato della mia città.

Cercherò di salutate e vedere tutti, sono qui solo per questo. Purtroppo ho poco tempo e sempre qualcuno rimane fuori dalla lista ma mai dai miei ricordi.
Non me ne vogliano alcune persone, se non sarà ora sarà la prossima volta.

Tornare è bello come viaggiare… è con il rimanere che ho ancora qualche problema.. :-)
A loro questo video. Che è il miele della strada che ho lasciato e che presto riprenderò.

Poco altrove from Claudio Giovenzana on Vimeo.

By | 2016-12-17T15:45:31+00:00 ottobre 8th, 2009|Diario Personale di Viaggio, Generale|

4 Comments

  1. fulvio 10 ottobre 2009 at 04:02 - Reply

    ciao Claudio,
    in Italia? vuoi festeggiare la caduta(speriamo) di berlusconi o qualcosa di piu’ direttamente serio e’ accaduto(mi immagino)? spero tutto bene. comunque sai che il tuo viaggio continua, ormai hai preso la strada che va verso le stelle all’orizzonte e… sara’ sempre bello sapere che sei in sella al tuo destino e come sai gia’, se ti capita di passarci vicino, sarai sempre benvenuto in queste terre.
    un forte abbraccio

  2. pave 10 ottobre 2009 at 09:48 - Reply

    il viaggio dilata gli spazi del mondo,il percorrerle, qualunque esse siano,definiscono l’uomo che ciascuno di noi ha da sempre deciso di essere…è quindi un percorso di riscoperta di sè…nulla di più grande! non è detto che sia semplice…dipende dalla felicità che si ha dentro….ecc,ecc.

  3. Luca 11 ottobre 2009 at 11:50 - Reply

    Giassai…quella del porco è assolutamente tra le mie preferite ahahahahaha
    Anche la tua finta imitazione del trafficante non è male, ma il porco non lo batti!

  4. lillo 28 ottobre 2009 at 17:03 - Reply

    Un abbraccio e buon cammino.

Lascia un Commento e Genera Sapere!

Poco Altrove - Ritorno a casa e provo a vivere un po' da "normale"

OR
SALI A BORDO! - la newsletter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi