Un Morto che cammina nel Giorno dei morti

Sfilata durante il giorno dei morti in Messico

Questi sono i giorni dei morti in Messico.

Direi un evento quasi unico, a livello planetario, per particolarità, spettacolarità e folclore. Sebbene il rapporto con i defunti, attraverso il rito, la cerimonia e il culto è ancestrale, il Messico almeno nei tempi moderni si distingue nettamente.

Provate a fare una passeggiata al cimitero della vostra città e ditemi cosa vedete. Io vedo raccoglimento, silenzio, dolore, genuflessioni, preghiere, pianto, solitudine, senso di vuoto.

Se passeggiate in un cimitero messicano vedrete, gente che chiacchiera, bancarelle che vendono dolci, *mariachi* che suonano sulle tombe, convivio, chi fa pic-nic mangiando vicino ai propri defunti, chi invita sconosciuti a pregare o a visitare gli altari colorati pieni di fiori nelle proprie case, chi dorme al cimitero per stare vicino ai morti.

Ovviamente nessuno sta prendendo per i fondelli il lutto che deve affrontare “chi rimane”, la depressione e il dolore, il vuoto incolmabile e la disperazione che segue. Il lutto si avverte nel cuore anche qui ma la Cerimonia dei morti, i simboli e le rappresentazioni della morte, sono molto diversi.
La morte si è dolorosa nel cuore ma a livello socio-culturale si alleggerisce con l’arte, con la battuta, con la presa in giro, con la reintroduzione della vita attraverso i colori, il canto, la socievolezza, e la festa.
È qualcosa di unico.

Mentre cammino per strada una troupe cinematografica che ha illuminato una strada e si è fatta fare “su misura” una processione in costume. Hanno fatto sfilare sotto una bella luce montata ad hoc i ragazzi che ogni anno si travestono per l’evento.
Ho approfittato da sciacallo dell’illuminazione da set per accasciarmi di fianco alla cinepresa e iniziare a scattare.
Purtroppo faccio anche troppe foto e poi sistemarle con il mio rigore maniacale è lavoro lungo.. quindi ve ne propongo, per ora, solo una: fresca, forte, eloquente.

By |2017-07-07T23:18:46+00:00novembre 2nd, 2011|Diario Personale di Viaggio, Fotografia, Generale|

One Comment

  1. Radar 2 novembre 2011 at 22:16 - Reply

    immagino che spettacolo.
    ma che fine hanno fatto quelli che da grande vogliono fare el charro ?

Lascia un Commento e Genera Sapere!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Un Morto che cammina nel Giorno dei morti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi